Ciao a tutti, ringraziandoli per la fiducia concessami, oggi recensiremo la Nitecore EA42 che mi è stata gentilmente fornita da Nitecore stessa.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

CLICCA QUI per andare alla pagina ufficiale del prodotto sul sito Nitecore.

Ci tengo a precisare che le mie recensioni sono fatte a livello amatoriale, quindi senza l’ausilio di strumenti fantascientifici o di test in laboratori segreti ed all’avanguardia. Pertanto, tra le righe che seguiranno, ci saranno le mie umili osservazioni ed anche le mie umili opinioni.


Caratteristiche ufficiali:

- AA battery powerwd high intensity spotlight
- utilizes a CREE XHP35 HD LED with a max output of 1800 lumens
- integrated "Precision Digital Optics Technology" provides extreme reflector performance
- boasts a peak beam intensity of 31,200cd and a throw distance of 353 meters
- dual switch offers a user-friendly interface
- 5 brightness levels and 3 special modes optional
- high efficiency circuit board provides up to 280 hours runtime
- power indicator beneath the switches displays remaining battery power (Patent No.: ZL201220057767.4)
- built-in Advanced Temperature Regulation module
- toughened ultra-clear mineral glass with anti-reflective coating
- the head is constructed from aero grade aluminum alloy with HAIII military grade hard-anodized finish

- the tube is constructed from Polycarbonate (PC) material
- waterproof in accordance with IPX8 (tho meters submersible)
- impact resistant to 1 meter


Dove acquistarla

La Nitecore EA42 può essere acquistata dallo store ufficiale italiano Nitecore Italia o dal negozio Coltelleria Collini.


La confezione e gli accessori

La confezione della EA42 è la classica che Nitecore usa per i suoi prodotti: gialla e nera in cartone.
Sul davanti c'è una bella foto di questa EA42 e
sono ben indicati il nome della torcia ed i suoi 1800 lumens massimi. In piccolo vengono indicati il tipo di LED che monta la torcia, il tipo di batteria con cui viene alimentata, dettaglio rimarcato da un bel bollino giallo con disegnate quattro batterie AA ad indicare che questa torcia è alimentata da 4xAA (Ni-mh ed alkaline).
Inoltre un altro bollino, stavolta rosso, ci avvisa che la torcia è coperta da 5 anni di garanzia (troverete le specifiche sulla copertura della garanzia nel manuale).


Immagine

Sul retro della confezione ci sono le caratteristiche del modello e i dati della ditta.

Immagine

Su un lato della scatola ci sono varie foto generiche ad indicare i vari campi di utilizzo a cui questa torcia è destinata ed, in aggiunta, il logo CE mentre

Immagine

sull'altro lato si trovano riepilogate le caratteristiche principali della EA42.

Immagine

All'interno della confezione troveremo:

- la EA42
- 4 Ni-Mh incellophanate insieme tra loro
- 1 O-ring di ricambio
- il laccio da polso
- il fodero in cordura

- il manuale multilingua
- il cartoncino per la garanzia

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Il fodero è del tipo classico, in cordura e con la chiusura a velcro.

Immagine

Lateralmente c'è l'immancabile lembo con il nome dell'azienda ricamato.

Immagine

Sul retro si trova un D-ring in plastica e 2 passanti per cintura di cui uno è chiuso con il velcro e può essere utilizzato nei sistemi con attacchi M.O.L.L.E..

Immagine

Viste le dimensioni della EA42, quest'ultima può essere inserita all'interno del fodero sia con la testa rivolta verso l'alto

Immagine

che rivolta verso il basso. Ma, per via delle dimensioni della testa (in confronto a quelle del corpo) consiglio di metterla sempre rivolta verso il basso per avere una maggiore sicurezza.

Immagine

Il manuale è facilmente visionabile, o scaricabile, dal sito web della Nitecore cliccando QUI. Io, per comodità, riporto qui sotto le sole parti in lingua inglese ed italiana.

Zoom in (real dimensions: 1164 x 2490)Immagine


La torcia

La EA42 è l'ultima torcia multibatteria alimentata da AA, sia Alkaline che Ni-Mh, rilasciata da Nitecore.
A differenza di altre torce più "compatte" dalla forma a lattina, la Nitecore per questa EA42 ha scelto di inserire le 4xAA affiancate 2 a 2 (2S-2P).
La testa della torcia, dove si trovano anche i due interruttori che comandano la UI, è fatta in lega di alluminio come anche l'anello a cui si avvita il vano batterie. Mentre quest'ultimo è in policarbonato.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Vista lateralmente, balza meglio alla vista la particolare conformazione che il corpo di questa torcia ha. Si notano, inoltre, le scanalature vicino ai tasti per dissipare il calore, le zigrinature che aiutano a svitare l'anello che chiude il vano batteria e quelle sul corpo torcia che ne migliora il grip.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

In testa troviamo un LED XHP35 HD dalla tinta CW senza particolari dominanti. Il LED è ben centrato in una parabola SMO e il tutto è sovrastato da una lente con il trattamento anti-riflesso.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Un bezel metallico e privo di merlatura è posto a protezione del vetro.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Sul fianco della testa è presente la solita immagine che avvisa che la superficie può scottare dopo qualche tempo che la torcia è rimasta accesa ad alti livelli.
Subito sotto ci sono i due interruttori elettronici che comandano la UI. Essi hanno una corsa breve ed emettono poco rumore. Nel mio esemplare, l'interruttore sopra emette leggermente più rumore rispetto a quello in basso.
Grazie al fatto che sono fatti in materiale plastico con una rifinitura traslucida, al di sotto troviamo un indicatore blu di cui poi vedremo il funzionamento nell'apposito paragrafo.
Complice anche la conformazione del corpo torcia, gli interruttori sono facilmente individuabili anche al buio e senza guanti.
Ai lati degli interruttori si trovano delle scanalature che migliorano la dissipazione e la testa, non perfettamente circolare, ha degli incavi triangolari che danno un tocco estetico a delle linee che altrimenti sarebbero state troppo minimal.


Immagine
Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)
Come ho detto prima, l'intero corpo è in policarbonato, materiale scelto appositamente per la sua resistenza al calore, alle basse temperature e agli impatti.
Da un lato, nella plastica, è scritto il nome Nitecore e


Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

dall'altro lato vi è il nome della torcia e le certificazioni CE e RoHS. Dentro di esso, una volta svitato l'anello, verranno inserite le batterie.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

In coda sporgono le due "alette" che ospitano i fori per il lacciolo e che, vedendo la torcia dal lato più stretto, formano questa scanalatura accattivante.

ImmagineZoom in (real dimensions: 1920 x 1084)

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Vedendola dal lato più largo, possiamo notare bene questi fori, uno per lato.
La torcia può essere messa in tailstand ma, visto il suo equilibrio precario, consiglio vivamente prestare attenzione ad eventuali urti che potrebbero farla cadere.


Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Per accedere al vano batterie bisogna svitare l'anello metallico che si trova tra la testa in alluminio ed il corpo in plastica.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Una volta svitato l'anello, esso verrà via staccandosi completamente dalla torcia

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

e ci ritroveremo quindi la torcia divisa in tre parti: la testa, l'anello e il corpo/vano batterie.
La filettatura (anodizzata e ben ingrassata) si trova soltanto dal lato della testa, infatti il corpo andrà ad incastrarsi in quest'ultima grazie a quattro protuberanze disposte in maniera tale da allinearla per il verso giusto e l'anello avrà quindi il compito di far chiudere le parti tra di loro avvitandosi alla testa.
Sul corpo, sotto le suddette protuberanze, trova posto un O-ring che assicura una resistenza all'acqua e alle polveri secondo lo standard IP68. Secondo le specifiche, la EA42 può resistere immersa ad una profondità massima di 2 metri.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

All'interno del corpo troviamo una molla (polo negativo) ed un contatto leggermente rialzato (polo positivo) dove si andranno ad inserire le batterie (2 per lato) rispettando, ovviamente, la polarità.
Anche se leggermente fuori fuoco, si possono vedere le protuberanze che vi dicevo prima (tre a SX e una a DX).

Immagine

Inserendo le quattro batterie, ci ritroveremo quella con il polo positivo che sporge di più fuori dal corpo rispetto all'altra. Non vi preoccupare, è normale... è la molla che le fà stare più su.

Immagine

Ovviamente le batterie andranno a battuta con i rispettivi poli posti sotto il LED. Qui ritroveremo una molla ed un contatto leggermente rialzato adagiati su una piastra con la circuiteria a vista.
Per chiudere le due parti, una volta messe le batterie all'interno dell'apposito vano, è obbligatorio utilizzare entrambe le mani perchè tutto è calcolato al mm per fare la torcia più compatta possibile e le molle fanno un pochino resistenza.

Immagine


Le batterie

Dalla confezione della torcia escono 4xAA Ni-Mh marchiate Enelong, dalla buona capacità nominale di 2100 mAh che arrivano con una tensione di 1,30V.
Ad un test di scarica con l'Opus (ad una velocità di 300 mA), le batterie risultano avere una capacità MEDIA di 2280 mAh.

Zoom in (real dimensions: 1084 x 1920)Immagine

Ovviamente la batteria è una classica AA Ni-Mh, quindi ecco il suo polo positivo sporgente

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

e quello negativo.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Ed ecco tutte le informazioni presenti sulla guaina.

Immagine

N.B. Vengono fornite solamente le batterie, va da sè quindi che bisogna possedere un caricabatterie in grado di caricare le Ni-Mh.Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)


Come funziona

La Nitecore EA42 ha otto livelli selezionabili, di cui cinque normali e tre speciali (lo STROBO, l'SOS ed il BEACON).

Secondo i dati ufficiali della Nitecore, i livelli normali hanno le seguenti caratteristiche:

- Turbo -> 1800 lumens per 30 minuti (non raggiungibili con le Alkaline)
- High -> 850 lumens per 1 ora e 45 minuti
- Mid -> 300 lumens per 4 ore e 45 minuti
- Low -> 55 lumens per 20 ore
- Ultra-low -> 1 lumen per 280 ore

N.B. La durata dichiarata è stata raggiunta dalla Nitecore durante i test di laboratorio utilizzando 4xAA Ni-Nh da 2450 mAh. Se si utilizzano le Alkaline, il livello Turbo può essere inaccessibile.

Come visto in prevedenza la torcia ha 2 interruttori posti uno sull'altro. Quello più in alto (che chiameremo T1) è riconoscibile per le 4 barrette orizzontali, mentre il secondo (che chiameremo T2) ha il solito simbolo di accensione/spegnimento.


Accensione/Spegnimento

Una singola pressione su T2 farà accendere e spegnere la torcia. Dato che la EA42 ha memoria, verrà ricordato l'ultimo livello utilizzato la volta precedente.

Cambio livelli

Con la torcia accesa basterà pigiare una singola volta T1 per ciclare i 5 livelli normali, che verranno poi riproposti in loop, in ordine crescente.

Accesso rapido a Turbo e Ultra-low

Da spenta basterà tenere pigiato per 1 secondo T1 per accedere direttamente al Turbo, mentre tenendo premuto T2 si accenderà il livello Ultra-low. I livelli rimarranno in funzione al rilascio del tasto
Da accesa basterà tenere premuto il T1 per avere subito accesso al Turbo ma sarà come una sorta di momentary-ON dato che al rilascio del tasto torneremo al livello precedente.

Accesso ai livelli speciali

Solo a torcia spenta è possibile accedervi. Basterà premere 2 volte in rapida successione T1 per accedere ai livelli speciali. Un'altra pressione di T1 ciclerà i livelli speciali (nell'ordine STROBO, Beacon e SOS) mentre, una pressione di T2, farà spegnere il LED.

Indicatore di carica

Sulla EA42, così come molte altre Nitecore, vi è la possibilità di conoscere la carica residua. Su questo modello in particolare basta pigiare, a torcia spenta, una volta T1 per far lampeggiare l'indicatore posto sotto all'interruttore.
3 lampeggi indicano una carica residua > del 50%
2 lampeggi indicano una carica residua tra il 50 ed il 10%
1 lampeggio indica una carica residua < del 10%
A torcia accesa, l'indicatore inizierà a lampeggiare (in maniera autonoma) lentamente per un valore di carica <50% e velocemente per un valore <10%.
Ogni volta che inseriamo le batterie, la torcia controlla il voltaggio delle celle e ce lo comunica attraverso l'indicatore
Ecco una foto dell'indicatore acceso

Immagine

Locator

Attivare il locator e trovare la torcia al buio è semplicissimo. Basterà accendere la torcia e tenere premuto l'interruttore di spegnimento. Il LED si spegnerà ma si attiverà l'indicatore blu posto al di sotto degli interruttori, lampeggiando 1 volta ogni 2 secondi. Secondo le specifiche, la torcia può lampeggiare per 6 mesi in maniera continuativa. Per spegnere il locator basterà accendere la torcia o controllare la carica residua.

Sistema di blocco

La torcia, visto che non è possibile bloccarla fisicamente, è dotata di un blocco elettronico che evita accensioni involontarie quando sono montate le batterie.
Per bloccarla basterà premere contemporaneamente, a torcia spenta, gli interruttori T1 e T2. Quando il LED emetterà un lampeggio, vorrà dire che il blocco è attivo e la torcia non risponderà più a nessun comando.
Basterà ripremere entrambi gli interruttori per sbloccarla, A sblocco avvenuto, il LED si accenderà.
Togliere e rimettere le batterie non farà disabilitare il blocco elettronico.

Sistema ATR

Si tratta del sistema di Nitecore per regolare l'output luminoso del livello più alto della torcia in funzione della temperatura esterna. Più le condizioni sono favorevoli alla torcia (basse temperature/vento fresco) e più, il livello alto, emetterà luce.


Dimensioni: pesi ed ingombri

La Nitecore EA42 è lunga 16,9 cm,  la testa ha un diametro di 4,01 cm mentre, il corpo, misura 3,46 x 1,94 cm.
Pesa 130 gr senza nulla e 238 con le 4xAA Ni-Mh uscite dalla confezione. La singola batteria pesa 27 gr.

A seguire, ecco il paragone dimensionale con un accendino BIC grande ed una 18650

Immagine

con la Olight S2A e la Zanflare F2

Immagine

Immagine

e con la Nitecore SRT9.

Immagine

Immagine


Lumen, runtime, candele e beamshot

N.B. Le prove a seguire sono state fatte con le 4xAA Ni-Mh uscite dalla confezione. Il tutto è stato eseguito in un ambiente casalingo a 21° con e senza ventilazione forzata.

I seguenti valori sono stati presi con le 4xAA Ni-Mh cariche e sono da considerarsi di picco.

Immagine

I seguenti valori sono stati presi con le 4xAA Ni-Mh cariche e sono da considerarsi di picco.

N.B. Le curve di scarica sono ovviamente indicative, il risultato potrebbe variare in positivo o in negativo a seconda delle batterie utilizzate dall'utente finale o dalle condizioni di utilizzo che possono variare dalle mie durante i miei test.

Le eventuali leggere discrepanze inerenti le prove fatte su uno stesso livello sono da imputare ad un diverso posizionamento dell'attrezzatura di misurazione nei miei test.


Immagine

Immagine

Immagine
Al termine di ogni curva, il voltaggio delle batterie era di 1,16V (a riposo).

I seguenti valori sono stati presi con le 4xAA Ni-Mh cariche e sono da considerarsi di picco.

Immagine

Tutte le foto a seguire sono state scattate con il bilanciamento del bianco regolato sui 5200k.

Questa
foto è stata scattata ad una distanza di 40 cm dal muro.



Ampiezza fascio



Beamshot ai livelli Turbo, High, Med e Low. La linea degli alberi si trova a 25 metri. Lo spill, con lo spot rivolto verso l'infinito sul piano orizzontale, parte da circa 1 metro e 50 cm dai miei piedi ma è presente un leggero sottospill che si avvicina di più a noi.
Il livello Turbo è leggermente più luminoso rispetto alla realtà.









Stessi livelli di prima, la casetta in fondo alla strada si trova a 70 metri. Anche qui il Turbo è leggermente più luminoso della realtà.










Considerazioni personali

Questa Nitecore EA42 mi ha stupito molto, mai mi sarei immaginato di vedere tanta potenza da una torcia alimentata da 4xAA. È l'ideale per chi vuole tanta potenza e non si vuole convertire alle Li-Ion.
Di contro si avranno dimensioni leggermente più abbondanti ma restano comunque gestibili. La torcia, con le 4 batterie al suo interno, non risulta eccessivamente pensante e i pesi sono ben bilanciati.
L'impugnatura nel complesso è confortevole, gli interruttori si raggiungono (e si trovano) facilmente e si pigiano senza problemi.
Sempre presente l'indicatore di carica ma questa volta, invece dei lampeggi stile multimetro, sono stati adottati i lampeggi in %. Probabilmente il fatto è dovuto all'utilizzo delle batterie AA che probabilmente non rendeva possibile l'uso del primo metodo.
Termino parlando dell'anello che chiude la torcia. L'idea di per se è veloce e funzionale. Il tutto scorre bene e senza problemi ma avrei preferito l'aggiunta di un colletto sul corpo torcia che non gli avrebbe permesso di scappare via.


Voi cosa ne pensate? L'acquistereste? Fatemelo sapere nei commenti QUI.