Ciao a tutti, ringraziandoli per la fiducia concessami, oggi recensiremo la Nitecore MT21C che mi è stata gentilmente fornita da Nitecore stessa.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

CLICCA QUI per andare alla pagina ufficiale del prodotto sul sito Nitecore.

Ci tengo a precisare che le recensioni sono fatte a livello amatoriale e senza l’ausilio di strumenti scientifici o di test in laboratori segreti all’avanguardia pertanto, tra le righe che seguiranno, ci saranno anche le mie umili osservazioni.


Caratteristiche ufficiali:

- multifunctional 90° adjustable flashlight
- utilizes a CREE XP-L HD V6 LED
- max output up to 1000 lumens
- integrated "Precision Digital Optics Technology" provides unparalleled reflector performance
- boasts a peak beam intensity of 8500cd and a max throw of 184 meters
- side switch controls 5 brightness levels and 3 special modes
- high efficiency constant circuit provides unwavering output with runtime up to 700 hours
- integrated power indicator light displays remaining battery power (Patent No. ZL201220057767.4)
- power indicator displays battery voltage (accurate to ±0,1V)
- Advanced Temperature Regulation module
- polarity reverse protection
- toughened ultra-clear mineral glass with anti-reflective coating
- constructed from aero grade aluminum alloy with HAIII military grade hard-anodized finish
- waterproof in accordance with IPX8 (tho meters submersible)
- impact resistant to 1 meter
- magnetic base and tail stand capability


Dove acquistarla

La MT21C può essere acquistata allo store ufficiale italiano Nitecore Italia o al negozio Coltelleria Collini.


La confezione e gli accessori

La MT21C mi è stata mandata in anteprima dalla Nitecore senza la confezione ma con tutti gli accessori che troverete nella scatola acquistabile.
N.B. La torcia è venduta senza batteria. Quella che vedete nelle foto ci è stata mandata ai solo fine di eseguire facilmente i test per la recensione ma, per utilizzare la torcia, dovrete tenere a mente che la batteria va acquistata a parte.

Gli oggetti che ho trovato nel pacco sono:

- la MT21C
- una batteria da 2600 mAh nominali (inserita all'interno della torcia ma non inclusa nella confezione in vendita)
- la clip metallica
- 2 O-ring di ricambio di diverso spessore
- il laccio da polso

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Per quanto riguarda il manuale, si può fare affidamento su quello disponibile sul sito della casa madre, facilmente raggiungibile cliccando QUI. Cliccando sul collegamento, partirà in automatico il download del manuale.
Per comodità, io ho riportato le parti scritte in lingua inglese ed italiana.

Zoom in (real dimensions: 1164 x 2490)Immagine


La torcia

La MT21C è tra le più recenti torce in grado di essere alimentata sia da 1x18650 che da 2xCR123A, immesse sul mercato dal brand Nitecore.
Si tratta di una lineare sigariforme in grado di inclinare la sua testa di 90° e di diventare una angolare.
Il suo corpo è quasi interamente in alluminio e su di esso e sul tailcap ha delle piccole zigrinature romboidali che ci aiutano ad avere più grip.
L'unico tasto della torcia è circondato da in indicatore circolare blu e si occupa di comandare tutta la UI. Esso ha una corsa breve ed un click quasi inudibile. Da lui partono tre piccole scanalature che migliorano la dissipazione del calore in eccesso.
Impossibile poi non notare il D-ring metallico che ci permette di ancorare la torcia a cordini, ganci o rami quando è in versione angolare.
Il lettering sia da questo lato

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

che da quest'alto è perfetto e non presenta sbavature.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

In testa si trova un LED CREE XP-L HD, centrato da un centra-led nero e circondato da una parabola di tipo SMO. Ha una tinta CW anche se, ai livelli bassi, tende leggermente al giallino.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

La lente ha un trattamento anti riflesso ed il bezel presenta una merlatura poco pronunciata e con spigoli non troppo vivi.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Il tasto elettronico, nonostante sia piccino, è stato reso ben sporgente dal corpo torcia grazie ad una piccola conca. Non vi sono problemi nel cercarlo al buio e senza indossare dei guanti.
Il D-ring non è particolarmente grande o ingombrante e la sua conformazione non gli permette di ruotare completamente intorno alla testa della torcia. Quindi è libero di muoversi solo sul lato destro del tasto.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Dalla parte opposta al D-ring, si può intravedere il perno che permette di far ruotare la testa della torcia da 0° a 90°.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

La posizione 0° è quella in cui la torcia è una classica lineare. Basta spingere poi dal lato opposto al perno e la testa cambierà posizione, fermandosi in altre 4 angolazioni prestabilite. I "clack" che si sentiranno non saranno eccessivamente rumorosi.
A seguire, ci sono le foto della testa bloccata in ogni sua posizione possibile, dai 0° ai 90°.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Come avevo anticipato, nella posizione angolare, si può approfittare del D-ring per legarvi un cordino o un gancio e far restare appesa la torcia... agganciandola ad un albero per esempio.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

A circa metà del corpo, si trova un'unica scanalatura in cui potremmo inserire la clip uscita dalla confezione. Essa ha un'ottima morsa sul corpo torcia ma non è sufficiente a farla restare ancorata agli abiti troppo sottili.
Potremmo rivolgere la clip sia verso la testa che verso la coda senza doverci preoccupare di avere problemi con il tasto o la testa snodabile.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Un'altra funzione della clip è quella di fornire un foro in cui inserire il cordino da polso.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Il tailcap della torcia è completamente piatto, permettendole di stare in piedi senza problemi su una superficie orizzontale. Ma, grazie al magnete posto al suo interno, si può anche attaccare la torcia su parti metalliche.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Ed eccola qui attaccata all'auto.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Il corpo torcia è divisibile in 3 sezioni: la testa, il corpo e d il tailcap. La parte centrale ha 2 filettature anodizzate, e che quindi permettono un lock-out fisico, con un passo simile ma diversa lunghezza. In caso di inserimento errato, non saremo in grado di serrare in maniera ottimale al torcia ed essa non si accenderà.
Se notate bene, ogni filettatura ha un suo O-ring ed, sia lui che la filettatura, arrivano ben ingrassati. Il tutto permette alla torcia una resistenza ad acqua e polveri secondo lo standard IPX8.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Al polo positivo troviamo un contatto dorato rialzato (che permette di usare la torcia anche con batterie flat top) circondato dalla circuiteria a vista.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Al polo negativo, invece, troviamo una singola ampia molla dorata. Non sembra esserci verso di toglierla e, pertanto, credo che la calamita posta sotto di essa non possa essere estratta.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine


La batteria

Come ho detto nei primi paragrafi, questa batteria non è inclusa nella confezione della MT21C ma ho preferito comunque testare quella che mi è stata fornita.
Si tratta di una 18650 protetta button top da 2600 mAh nominali e con la guaina della casa, modello NL1826.

Ad un test di scarica con l'Opus (ad una velocità di 500 mA), la batteria risulta avere 2692 mAh.

Zoom in (real dimensions: 1084 x 1920)Immagine

Ecco il polo positivo sporgente della cella,

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

e quello negativo. Da notare che vi è inciso il nome Nitecore.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Ed ecco tutte le informazioni presenti sulla guaina.

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine

Zoom in (real dimensions: 1920 x 1084)Immagine


Come funziona

La Nitecore MT21C ha 8 livelli selezionabili in totale, di cui 3 sono quelli speciali (da richiamare).

Secondo i dati ufficiali della casa, i livelli normali hanno le seguenti caratteristiche:

- Turbo -> 1000 lumens per 1 ora
- High -> 400 lumens per 3 ore e 45 minuti
- Mid -> 190 lumens per 7 ore e 30 minuti
- Low -> 50 lumens per 25 ore
- Ultra-low -> 1 lumen per 700 ore


Accensione/Spegnimento

Una pressione del tasto, inferiore ad un secondo, fà sempre accendere la torcia al livello Ultra-low (dato che NON ha la memoria). Un'altra pressione prolungata, sempre inferiore ad un secondo, la fà spegnere.

Cambio livelli

A torcia accesa, basterà pigiare una singola volta il tasto per ciclarli tutti in ordine crescente. Ovviamente, una volta raggiunto il livello Turbo, il tutto ricomincerà in loop.

Accesso rapido al Turbo o Momentary-On

A torcia spenta si potrà accedere rapidamente al turbo tenendo premuto il tasto per 1,5 secondi. Se si rilascia subito il tasto, il turbo rimarrà attivo altrimenti, se faremo passare un altro secondo (quindi per un totale di 2,5 secondi da quando inizieremo a premere il tasto) attiveremo il Momentary-On. Quindi, se lasceremo il tasto, il LED si spegnerà.

Modalità speciali

Le modalità speciali della MT21C sono lo Stobo, il Beacon e l'SOS.
Per attivarle occorre premere 3 volte in rapida successione il tasto, sia a torcia accesa che spenta.
Si attiverà prima lo Strobo e ad ogni singola pressione successiva cicleranno gli altri livelli in loop. Una pressione prolungata farà spegnere il LED. Ovviamente, dato che la torcia non ha memoria, non verrà ricordato l'ultimo livello speciale utilizzato.

Avvisi luminosi

Intorno al tasto è presente un indicatore circolare di colore blu. Con esso si può conoscere sia se la batteria ha raggiunto un basso voltaggio e sia il voltaggio stesso della batteria.



La prima operazione è automatica. Infatti, quando stiamo utilizzando la torcia e la cella sta raggiungendo un voltaggio critico, l'indicatore inizierà a lampeggiare velocemente.
La seconda operazione invece ci dice, con un'approssimazione di ±0,1V, la tensione della cella con dei lampeggi e può funzionare sia se inseriamo una 18650 e sia con due CR123A.
La torcia emetterà un numero di lampeggi, seguito da altri lampeggi intervallati da una pausa.
Esempio, se l'indicatore lampeggerà 3 + 8 volte, vorrà dire che la cella avrà 3,8V. Semplice, no?
Questo controllo può avvenire sia in automatico (ogni volta che serriamo il tailcap) o manualmente (a torcia spenta, basta pigiare una sola volta il tasto).

Sistema ATR

Si tratta del sistema di Nitecore per regolare l'output luminoso del livello più alto della torcia in funzione della temperatura esterna. Più le condizioni sono favorevoli alla torcia (basse temperature/vento fresco) e più, il livello alto, emetterà luce.


Dimensioni: pesi ed ingombri

La Nitecore MT21C è lunga 13,18 cm ed ha un diametro minimo di 2,22 cm e un diametro massimo di 2,54 cm.
Pesa 105 grammi senza nulla e 150 gr con la 18650 data in dotazione inserita. La sola batteria pesa 45 gr.

A seguire, ecco il paragone dimensionale con un accendino BIC grande ed una 18650 sia in posizione lineare,



che angolare.



Ecco la MT21C in mezzo alla Rofis TR18 (a SX) e alla R3 (a DX). Sempre nella posizione lineare



e angolare.




Lumen, runtime, candele e beamshot

N.B. Le prove a seguire sono state fatte con la 18650 inclusa nella confezione. Il tutto è stato eseguito in un ambiente casalingo a 21° con e senza ventilazione forzata.

I seguenti valori sono stati presi con la 18650 carica e sono da considerarsi di picco.



I seguenti valori sono stati presi con la 18650 carica e sono da considerarsi di picco.

N.B. Le curve di scarica sono ovviamente indicative, il risultato potrebbe variare in positivo o in negativo a seconda delle batterie utilizzate dall'utente finale o dalle condizioni di utilizzo che possono variare dalle mie durante i miei test.

Le eventuali leggere discrepanze inerenti alle prove fatte su uno stesso livello sono da imputare ad un diverso posizionamento dell'attrezzatura di misurazione. miei test.



Il livello Turbo parte da poco meno di 1000 lumens e, per i primi 3 minuti, sia la prova ventilata che la prova non ventilata hanno lo stesso comportamento. Dopo si differenziano molto, a torcia in ventilata si ha un calo notevole di lumens.
I livelli High e Mid partono rispettivamente da poco più di 400 e 190 lumens e, per i primi 10 minuti, hanno un andamento regolare.



Qui si vedono meglio le differenze di andamento tra la prova a torcia non ventilata e la prova a torcia ventilata. Nel primo caso, l'andamento sarà simile a quello del livello High. Ovviamente, nel secondo caso, l'uscita più alta inciderà sul runtime generale.

Il livello High, dopo un lieve step down che lo porterà a circa 320 lumens, avrà un andamento costante per circa due ore e mezza per poi andare in direct drive.



Il livello Mid rimarrà regolato per circa 5 ore e 30 prima di andare anche lui in direct drive.

I seguenti valori sono stati presi con la 18650 carica e sono da considerarsi di picco.



Tutte le foto a seguire sono state eseguite con il bilanciamento del bianco regolato sui 5200k.
Questa
foto è stata scattata ad una distanza di 40 cm dal muro. Ad una distanza così ravvicinata e su sfondo bianco, ho notato che lo spot assume una forma leggermente quadrata ma che, nell'uso quotidiano, non si percepisce minimamente.



Ampiezza fascio



Beamshot ai livelli Turbo, High, Mid e Low. La linea degli alberi si trova a 25 metri. Lo spill, con lo spot rivolto verso l'infinito sul piano orizzontale, parte da circa 1 metro e 20 dai piedi ma è presente un leggero sottospill che si avvicina di più a noi.









La casetta in fondo alla strada si trova a 70 metri. I livelli utilizzati sono il Turbo, l'High ed il Mid.







Ecco come rende la torcia al livello Mid attaccata all'auto grazie al magnete in coda per illuminare la zona del motore



o la ruota.




Considerazioni personali

Questa Nitecore MT21C è tra gli ultimi modelli del brand ed è una classica sigariforme che è stata fornita di una testa inclinabile e anche di un magnete aggiuntivo in coda.
Come tutte le sigariformi, il livello massimo si attesta sui 1000 lumen di picco e la parabola non eccessivamente profonda le fà raggiungere gli 80 metri reali (con la batteria carica).
Ovviamente il tiro non è la sua prerogativa visto che il magnete, lo snodo e il D-ring la orientano verso usi più ravvicinati.
Ecco, se cercate una torcia tuttofare che riesca a coprire diverse vostre esigenze, questa MT21C può far al caso vostro.
Ad alcuni utenti gioverà senz'altro la presenza della funzione "multimetro", altri invece (forse) non la sceglieranno per l'assenza di un circuito di ricarica.
Per ovviare a questo basterà acquistare una batteria con circuito di ricarica annesso (ho inserito quella di un altro brand lunga 7,06 cm e con un diametro massimo di 1,84 cm, la batteria è entrata strusciando leggermente ai bordi ma la torcia si è accesa) oppure acquistare un caricabatterie affidabile. Restando in casa Nitecore e volendo spendere poco, vedo perfetto il Nitecore F1.

Voi cosa ne pensate? L'acquistereste? Fatemelo sapere nei commenti QUI.