Ciao a tutti, oggi recensiremo la nuova Olight M2T WARRIOR che mi è stata gentilmente fornita dallo store Olight® Direct IT, che ringrazio per la fiducia concessami.



CLICCA QUI per andare alla pagina ufficiale sul sito Olight.

Ci tengo a precisare che le recensioni sono fatte a livello amatoriale e senza l’ausilio di strumenti scientifici o di test in laboratori segreti all’avanguardia pertanto, tra le righe che seguiranno, ci saranno anche le mie umili osservazioni.


Caratteristiche ufficiali prese dalla casa:

- three-in-one tail switch operation: momentary-on turbo (soft press); ON/OFF (medium press); momentary-strobe (deep press)
- exposed thumbnail sized tail switch for firm and easy operation
- quiet tail switch with minimal noise for maximum concealability
- f
aster strobe frequency: 13 cycles per second vs. 10 cycles per second in previous models
- c
omfortable ergonomic knurling on the flashlight body and tail cap allowing the user to operate naturally without looking at the tail cap. Screwing the tail cap on or off is even easier due to increased friction of the tail cap knurling
- s
lim head design, detachable pocket clip for both carry directions, and lanyard hole for an enhanced and comfortable user experience.


Dove acquistarla

La torcia è acquistabile facilmente in Italia dalla pagina Amazon di Olight.


La confezione e gli accessori

La Olight M2T Warrior è una delle novità del 2018 ed Olight ne ha approfittato anche per rinnovare il suo packaging, usando una scatola rettangolare di colore bianco e texturizzata per contenere la torcia con tutti gli accessori.
Sul davanti la confezione è minimal. V
i è riportato il nome del modello, la scritta che ci dice che la torcia ha il doppio interruttore e la foto in scala 1:1 della M2T.




Sul retro vi è una descrizione del prodotto, le caratteristiche, le specifiche, cosa contiene la confezione, le informazioni relative alla compagnia e le certificazioni CE, RoHS.



Su uno dei due lati vi sono riportati i disegni che raffigurano le varie applicazioni. Da notare quello che dovrebbe stare ad indicare l'uso per la difesa personale.



Mentre dall'altra parte c'è un QR code che porta alla pagina della M2T, sul sito Olight, assieme alla promessa della garanzia dei 5 anni.



In alto è presente un adesivo con il codice identificato, il sigillo di garanzia della confezione e il nome Olight



Tolto il sigillo ed aperta la scatola, troviamo una linguetta in plastica che ci aiuta a far uscire il blister, sempre in plastica, che ospita la torcia e gli accessori.



Appena togliamo l'involucro in plastica, la torcia è subito disponibile e sotto di essa sono contenuti gli accessori.



L'intera confezione comprende:

- la torcia
- una clip (già agganciata alla torcia)
- 2x CR123A (all'interno della torcia)
- un adattatore in plastica che non fà ballare le batterie all'interno della torcia

- un lacciolo da polso
- un fodero in cordura
- un cartoncino plastificato con le istruzioni, in inglese e cinese, sul funzionamento del tasto in coda
- il manuale in diverse lingue, italiano incluso




Per quanto riguarda il fodero, esso è in robusta cordura e una parte in simil pelle con la O di Olight è cucita sul davanti.



Sul retro è presente un D-ring in plastica a cui è possibile attaccare un moschettone, subito sotto vi sono cuciti 2 lembi che formano un passante per la cintura o un attacco M.O.L.L.E..



I due lembi vengono tenuti assieme grazie a del velcro.



La torcia, all'interno del fodero può essere inserita in entrambi i versi senza difficoltà.
Delle bande elastiche poste lateralmente stringono la torcia ed evitano che scivoli via.





Sia sulla parte superiore della torcia che su quella inferiore è presente un foro che, probabilmente, ha la stessa funzione di quelli messi negli zaini e cioè far scorrere via l'acqua.



Un altro accessorio è il laccio da polso



con all'estremità una coppiglia che facilita l'inserimento del cordino nel foro apposito del tailcap.



A seguire, la scansione del manuale nelle sole parti in inglese ed italiano.




La torcia

La M2T Warrior è la nuova torcia tattica di casa Olight, versione non ricaricabile e leggermente depotenziata della M2R.
Il corpo torcia è quasi interamente in alluminio, le forme ricordano molto quelle della "sorellona".
Delle scanalature prettamente estetiche sono presenti sulla testa, un "anello" leggermente spigoloso e dalla forma che ricorda un diamante circonda il tasto sul corpo. Il tasto è circondato da un anello di materiale plastico e dalla colorazione bluastra, tipica della casa.
La parte centrale del tasto è traslucida e sotto di esso vi è un indicatore rosso che ci avverte quando il voltaggio della batteria è molto basso.
Al centro del corpo, dove si impugna la torcia, una zigrinatura composta da strisce orizzontali e verticali migliora il grip. Sopra e sotto questa zigrinature sono presenti due scanalature in cui è possibile inserire la clip.
Ed infine sul tailcap vi è una finissima zigrinatura verticale che ci aiuta a svitarlo/avvitarlo.




Il tasto sul corpo, elettronico, sporge appena ed è in materiale gommato, ha una corsa brevissima ed un click mediamente rumoroso.



Da una parte, sulla testa, è riportato il logo Olight



mentre dall'altro, il nome del modello con il suo codice identificativo.



In testa è posto un LED CREE XHP35 HD dalla tinta fredda e senza particolari dominanze. La parabola è di tipo OP e la lente che sovrasta il tutto, anche se non si vede, ha il trattamento anti riflesso. A protezione della lente vi è un bezel, leggermente dentato, dalla solita colorazione bluastra.



Sulla torcia, come ho detto anticipatamente, si può applicare la clip in due modi: o vicino alla coda



o vicino alla testa. La clip è ad S e può essere usata per clippare abiti da tutti e due i versi e la sua morsa è abbastanza forte sugli abiti spessi. La clip può ruotare di 360° attorno alla torcia in entrambe i solchi e, dalla parte con il tasto, non si hanno problemi perchè la clip non lo tocca in alcun modo.



Vicino la coda è disegnato un "+" ad indicare che la batteria deve essere inserita con il polo positivo in quella direzione.



Sul tailcap inoltre è presente il foro per il laccio da polso.



E all'estremità opposta al LED, si trova un secondo tasto, sempre elettronico, della dimensione maggiorata ed adatta per essere comodamente pigiato in situazioni tattiche ed è reso antiscivolo grazie alla sua speciale conformazione.
Anche questo tasto ha una corsa breve ma, al contrario dell'altro, ha un click inudibile.

Esso è stato studiato per poter facilmente richiamare, pigiandolo in maniera differente, il Turbo, il momentary-On (sul Turbo ovviamente) e lo STROBO.
Vista la sua forma, il tail stand non è permesso.



La torcia si può dividere in due parti dato che si svita il solo tailcap.
La filettatura è ben ingrassata e scorre bene. Un O-ring si occupa di tenete lontana l'acqua rispettando lo standard IPX8. Vista l'anodizzazione alla filettatura, è possibile effettuare un lockout fisico.


La torcia arriva con due CR123A al suo interno che, visto il diametro inferiore rispetto ad una 18650, sono inserite all'interno di un apposito adattatore che evita il cosiddetto "effetto maracas". Le batterie arrivano senza un film di protezione.
La torcia accetta anche una 18650 (da acquistare separatamente e, come è consigliato nel manuale, deve erogare almeno 5A) ma, in tal caso, dovremo essere provvisti di un caricabatterie esterno.
Non sono accettate due 16340.




All'interno del vano batterie vi è disegnata una batteria con le sue polarità evidenziate per ricordarci, ancora una volta, che in questa torcia la cella va inserita al contrario.



In coda quindi troveremo il polo positivo, costituito da un contatto dorato ammortizzato, in grado di rientrare all'interno della coda quando avverte la pressione della batteria. Il contatto è circondato da un anello in plastica nera e, ai lati, vi sono due viti torx che, una volta svitate, permettono l'accesso alla circuiteria all'interno del tailcap.



All'interno del corpo torcia, dalla parte dietro al LED, c'è il contatto del polo negativo, costituito da una molla dorata.




Come funziona

La Olight M2R Warrior ha 7 livelli selezionabili, di cui due richiamabili (Il Turbo ed il Moon) e uno speciale (lo STROBO). Ma c'è da fare una piccola precisazione: se è alimentata da due CR123A, i livelli, compreso lo STROBO, sono solo 6.

Secondo i dati ufficiali della casa, i livelli  hanno le seguenti caratteristiche:

Con la 18650

- Turbo -> 1200~600 lumen per 3+130 minuti

- High -> 600 lumen per 2 ore e 20 minuti
- Med 1 -> 250 lumen per 6 ore e 15 minuti
- Med 2 -> 60 lumen per 20 ore
- Low -> 15 lumen per 70 ore

- Moon -> 1 lumen per 50 giorni

Con due CR123A

- Turbo -> 900~600 lumen per 3+85 minuti

- High -> 400 lumen per 3 ore
- Medium -> 60 lumen per 14 ore
- Low -> 15 lumen per 42 ore

- Moon -> 1 lumen per 30 giorni

Accensione/Spegnimento

Una completa pressione, sia sul tasto in coda che su quello sul corpo, per accendere e spegnere la torcia.
Il tasto in coda farà accendere immediatamente il Turbo mentre quello sul corpo, visto che la torcia ha memoria, accenderà l'ultimo livello utilizzato.

Cambio livelli

Una volta accesa la torcia, anche se la accendiamo dal tasto in coda, possiamo ciclare in ordine crescente i livelli tenendo premuto il tasto sul corpo.

Richiamare i livelli

Come detto all'inizio di questo paragrafo, il livello Turbo, il Moon e lo STROBO dovranno essere richiamati.
Il Moon si attiva, a torcia spenta, tenendo premuto il tasto sul corpo.
Con un rapido doppio click, sempre con il tasto sul corpo, si accede al Turbo.

Con un rapido triplo click, sempre con il tasto sul corpo, si accede allo STROBO.
Turbo e STROBO si potranno richiamare sia a torcia accesa che spenta.

Il tasto tattico

Grazie al tasto in coda potremo usare la torcia, impugnandola a pugnale o a sigaro, in maniera tattica. La Olight è riuscita a permettere 3 diversi comandi semplicemente premendo il singolo interruttore in coda in 3 diversi modi.
Una mezza pressione prolungata farà accendere al momentary-ON al Turbo, rilasciare il tasto farà spegnere il LED.
Una singola pressione completa farà accendere al Turbo continuo, rilasciare il tasto NON farà spegnere il LED.
Una singola pressione completa prolungata farà accendere allo STROBO, rilasciare il tasto farà spegnere il LED.

Blocco/Sblocco elettronico

Se non ci si vuol affidare al lock-out fisico, vi è la possibilità di usufruire di quello elettronico.
Per attivarlo basta, a torcia spenta, premere e tenere premuto per 2 secondi il tasto laterale. La torcia si accenderà momentaneamente al livello Moon ma, lo spegnere del LED, indicherà l'avvenuto blocco. Ad ogni pressione del tasto, anche di quello in coda, la torcia non si accenderà.
Per sbloccarla potremo scegliere due differenti metodi; il primo consiste nel tenere premuto il tasto laterale fino a quando il LED non si riaccenderà; il secondo, invece, consiste nel svitare e riavvitare di un quarto di giro il tailcap.

Avviso basso voltaggio

Quando la cella raggiungerà una tensione troppo bassa, il piccolo indicatore rosso posto dietro al tasto laterale si accenderà per avvisarci di cambiare la batteria il prima possibile per evitare di rimanere al buio.




Dimensioni: pesi ed ingombri

La M2T Warrior è lunga 13,08 e ha un diametro minimo di 2,3 cm e massimo di 2,85 cm.
La sola torcia, con la clip, pesa 101 gr. Con l'aggiunta delle 2xCR123A più l'adattatore, raggiunge 138 gr mentre, con la 18650 al posto delle CR pesa 149 gr.
Le 2xCR123A più l'adattatore pesano 37 gr, una singola CR123 pesa 15 gr e la 18650 pesa 48 gr.

A seguire, le foto per un paragone dimensionale tra un accendino BIC grande, una 18650 Olight High Drain, le due CR123A poste all'interno dell'adattatore




e con la Oligh S30R Baton III e con la M2R Warrior. A parte qualche lieve differenza estetica ed il tailcap diverso, la M2T e la M2R sono dimensionalmente identiche.




Lumen, runtime, candele e beamshot

N.B. Le prove a seguire sono state eseguite con la batteria integrata alla torcia. Il tutto è stato eseguito in un ambiente casalingo a 18° e, a seconda dei test, con e senza ventilazione forzata.

I seguenti valori sono stati presi con le CR123A uscite dalla confezione e una 18650 High Drain cariche e sono da considerarsi di picco.





I seguenti valori sono stati presi con le CR123A uscite dalla confezione e una 18650 High Drain cariche e sono da considerarsi di picco.

N.B. Le curve di scarica sono ovviamente indicative ed il risultato potrebbe variare in positivo o in negativo a seconda delle batterie utilizzate dall'utente finale o dalle condizioni di utilizzo, che possono variare dalle mie durante i miei test.

Le eventuali leggere discrepanze inerenti le prove fatte su uno stesso livello sono da imputare ad un diverso posizionamento dell'attrezzatura di misurazione.







I seguenti valori sono stati presi con le CR123A uscite dalla confezione e una 18650 High Drain cariche e sono da considerarsi di picco.





Le foto seguenti sono state scattate ad una distanza di 20 cm dal muro.



Ampiezza del fascio.



Foto fatte al livelli Turbo, High e Med1 con la 18650. La linea degli alberi è a 25 metri.
Lo spill, rivolto verso l'infinito sul piano orizzontale, parte da circa un metro dai piedi. è inoltre presente del sottospill a colmare il vuoto tra lo spill ed i piedi.
Dovete immaginare la terza foto leggermente più luminosa.








Stessi livelli di prima, la casetta è a 70 metri. Anche in questo caso la terza foto è da immaginare leggermente più luminosa.








Considerazioni personali

Come si è già potuto capire, questa torcia è la variante non ricaricabile della Olight M2R. Dimensionalmente parlando, sono identiche e solo alcuni particolari estetici le differenziano.
La miglioria più importante, a mio avviso, è l'evoluzione che si è avuta nel tasto di coda che ora permette l'accensione del livello più alto, del momentary-ON e dello strobo. Una chicca niente male.
Nonostante l'assenza del circuito di ricarica, è rimasta la spia del basso voltaggio delle batterie (che funziona sia con le CR123A che con le 18650).
Per il resto, è una torcia dall'elevata qualità costruttiva che consiglio a chi cerca un ottimo prodotto tattico e che non disdegna un eventuale utilizzo nel campo della difesa personale.

Voi cosa ne pensate? L'acquistereste? Fatemelo sapere nei commenti QUI.