Ciao a tutti, oggi recensiremo la Sofirn SP32A mandatami per l’occasione dallo store Sofirn Shop, che ringrazio per la fiducia concessami.



Ci tengo a precisare che le recensioni sono fatte a livello amatoriale e senza l’ausilio di strumenti scientifici o di test in laboratori segreti all’avanguardia pertanto, tra le righe che seguiranno, ci saranno anche le mie umili osservazioni.


Caratteristiche ufficiali prese dalla casa:

- use CREE XPL2 LED with a lifespan of 50000 hours
- correlated color temperature (CCT range): 5350 - 5700 K (Neutral White)
- working voltage: 2,8 - 4,3 V
- battery support: 1pcs 18650 unprotect battery
- dimension: 122,7mm (lenght) x 22,6mm (diameter) x 23,6 (head)
- net weight 70,8 g (no battery included)
- mode memory: Yes! It records a mode if it was used more than 2 seconds
- lock-out function: 4 fast clicks to lock or unlock, avoiding accidental activation
- light cup: smooth reflector cup
- made by aircraft 6061 grade-aluminum alloy, Premium type III hard-anodized anti-abrasive finish to get solid built body, anti-crash and better heat exchange0
- toughened glass lens with AR coating
- the waterproof level: 2 meters underwater. And it is used in rainstorm
- reverse polarity protection, to protect from improper battery installation



Dove acquistarla

La torcia è acquistabile facilmente in Italia dalla pagina Amazon di Sofirn Shop nella sola tinta NW con un CCT dichiarato di 5350-5700K. è anche possibile acquistarla ad un prezzo scontato grazie al codice che ci è stato concesso: " 6LUBEBRP ".


La confezione e gli accessori

La Sofirn SP32A condivide la stessa identica confezione rettangolare anonima vista nei precedenti modelli, la SP31 e la SP32
è possibile quindi vedere che i dati, riportati sul davanti,




sul retro



e di fianco, son gli stessi.



Una volta estratto tutto dai vari scomparti, avremo:

- la torcia
- la clip da taschino
- la batteria da 3000 mAh nominali

- il cavo USB -> microUSB (lungo poco meno di 70 cm)
- un piccolo caricabatterie
- un cordino da polso
-
un paio di O-ring
- il manuale nelle sole lingue inglese e tedesco




A seguire, la scansione delle pagine in lingua inglese del manuale.




La torcia

La SP32A è il più recente modello alimentato da 1x18650 di casa Sofirn.
Come estetica e dimensioni è identica alla sorella SP32. L'unica differenza è al suo interno... infatti, secondo le specifiche, supporta un voltaggio di 4,3V (quindi accetta solo 18650) ed ha un sensore che determina la temperatura generata, regolando così la potenza (anche se deve sempre sottostare allo step down elettronico).
Il corpo, come ho già detto, è identico alla SP32. Ha le stesse scanalature che migliorano la dissipazione ed anche la clip da taschino è la stessa dei modelli precedenti e mantiene le stesse capacità di serraggio sugli abiti.



Il tasto elettronico è sempre lo stesso (sia per dimensione che per materiali) anche se stavolta sporge un po' più dal corpo. Ciò determina una corsa leggermente maggiorata rispetto ai modelli precedentemente provati ed il click è leggermente più rumoroso. L'UI ovviamente viene gestita completamente da questo tasto.
Tutti i lettering sono perfetti.



In questa immagine laterale si evince il lieve aumento della sporgenza. Nei modelli precedenti era quasi a filo col corpo.



Anche per quanto riguarda il lato posteriore rimane identica alla SP32 ed anche qui il lettering delle certificazioni CE e RoHs è ben fatto.



In testa vi è il LED CREE XPL2 in tinta NW, leggermente tendente al giallino, e la parabola di tipo SMO.



La lente ha la protezione anti-riflesso e il bezel ha il bordo interno smussato.



Anche in questo esemplare la testa può essere svitata facilmente anche se la filettatura non presenta lubrificazione.
Alla base della filettatura si intravede un O-ring che evita spiacevoli infiltrazioni d'acqua.




Svitare la testa ci permette di accedere al LED e alla basetta (in rame) su cui poggia, questo facile accesso facilita l'eventuale sostituzione dei componenti per un eventuale modding.



Una volta smontato il tutto, abbiamo la parabola SMO, il vetrino e un ulteriore O-ring posto tra vetro e parabola.



La coda di questa SP32A è piatta, il che permette il tail stand. Al centro della stessa vi è una convessità



mentre sul bordo trova posto il foro per il lacciolo.



Quando svitiamo il tailcap la prima volta, troviamo un cartoncino ad evitare eventuali contatti indesiderati tra i poli.



Come avviene per la SP32, anche qui il corpo torcia si divide in tre sezioni.
La parte centrale ha, su entrambe le estremità, le filettature anodizzate con tanto di O-ring. Esse, nonostante arrivino quasi del tutto asciutte, scorrono molto bene.
Il corpo centrale può essere invertito per errore dato che la grandezza ed il passo dei filetti è la stessa, ma la lunghezza totale è differente. La torcia non si accenderà quando premeremo il tasto.

Secondo le specifiche, la torcia ha una protezione dall'acqua secondo lo standard IPX8.
La filettatura anodizzata permette il lock-out fisico.



Vengono accettate sia batterie button top che flat dato che, sia al polo positivo che a quello negativo, è presente una molla dorata.
Al positivo è presente un by-pass della molla fatto in fabbrica, che consiste in una saldatura all'estremità della molla che congiunge la base della molla stessa. Questa modifica permette di far passare più A e di far sprigionare più potenza al LED.






La batteria e il carica batterie

La batteria che troviamo all'interno della torcia è una 18650 NON protetta button top, rivestita da una guaina proprietaria della casa (che ricorda le ultrafire) che riporta i vari dati della cella (come ad esempio la sua una capacità nominale di 3000 mAh ed il voltaggio nominale di 3,7V). Ignoro la cella di base.
Le cella è arrivata con una tensione di 3,62v.


Ad un test con l'Opus, la batteria risulta avere 2762 mAh reali. Un dato inferiore rispetto a quello dichiarato in "copertina".




A seguire, la foto del polo positivo
sporgente,



del polo negativo,



e di tutte le scritte ed informazioni riportate sulla guaina.









All'interno della confezione troviamo anche un piccolo caricabatterie mono slitta che, dall'estetica, ricorda un vecchio caricabatterie della Xtar.
Il corpo è interamente in materiale plastico e vi è impresso un disegnino che ci ricorda la polarità da rispettare.

I due poli sono leggermente sporgenti ed il positivo accetta anche le button top.
è inoltre presente un foro all'interno del quale trovano posto due LED (uno rosso e uno verde) che ci comunicano lo stato della ricarica.



Sul retro troviamo le informazioni di questo caricabatterie. Esso è solo per le Li-Ion e, secondo quanto riportato, è adatto per celle come le 26650, le 18650, le 16340, le 14500 e le 10440.
Come input gli basta un caricatore in grado di erogare 5V e 1A (quindi basta anche un powerbank) e ha un'uscita di 4,2V e 0,75A.
Ovviamente dubito che questo carica batterie abbia integrata la funzione "0V".



Su di un lato si trova la piccola porta microUSB a cui collegare il cavo di alimentazione.



La ricarica parte a 0,81A e la luce del piccolo LED sarà rossa per avvisarci che il processo di ricarica è in corso.



Diventerà verde quando il processo di ricarica sarà terminato. L'intero processo impiegherà circa 3 ore per terminare (partendo con la cella a 3.3V). A fine carica si avrà una tensione di 4,21V.




Come funziona

La Sofirn SP32A ha 6 livelli selezionabili di cui uno speciale (lo STROBO).

Secondo i dati ufficiali della casa, i livelli normali hanno le seguenti caratteristiche:

- Turbo -> 1550 lumen per 34 minuti *
- High -> 900 lumen per 1 ora *
- Med -> 160 lumen per 5 ore e 37 minuti
- Low -> 43 lumen per 20 ore e 55 minuti
- Moonlight -> 4 lumen
per 200 ore

*-> i livelli Turbo ed High, per una questione collegata al calore prodotto, avranno rispettivamente un autonomia di 2 minuti e 3 minuti, passati i quali, dopo lo step down, si assesteranno al livello Med. La durata indicata per questi due livelli è stata misurata richiamando più volte gli stessi.

N.B. La SP32A ha due modalità di funzionamento denominate Group1 (G1) e Group2 (G2). Nel G1 uno i livelli saranno selezionabili secondo livelli prestabiliti dalla casa mentre, nel G2, si potrà usufruire del ramping.
Il ramping dei livelli è un modo per scegliere una data luminosità senza essere legato a livelli prestabiliti. Si potrà scegliere qualsiasi step luminoso, dimmerando quindi  la luminosità (sia incrementandola che decrementandola), dal suo livello minimo di 1 lumen ad un massimo che, secondo le specifiche, è di 1067 lumen.

Cambiare modalità

Per passare da G1 a G2 si dovrà accendere la torcia e, da qualsiasi livello, si dovrà tener premuto il tasto di accensione fino a quando il LED non lampeggerà 3 volte.
Per passare da G2 a G1, sempre a torcia accesa, si dovrà tenere premuto il tasto fino a quando non si raggiungerà il livello massimo o minimo. Raggiunti uno dei 2 livelli il LED lampeggerà 2 volte per indicarci che non si potrà andare oltre a questi lampeggi ma si dovrà mantenere il tasto premuto fino a quando il LED non blinkerà nuovamente, questa volta emetterà 3 lampeggi.


Accensione/Spegnimento

Sia in G1 che in G2 la torcia si accende con la singola pressione del tasto.
Lo spegnimento in G1 avviene tenendo premuto il tasto mentre, in G2, basterà la singola pressione.


Cambio livelli

In G1, una volta accesa la torcia, basterà eseguire singole pressioni per ciclare i livelli in ordine crescente.
In G2, sempre a torcia accesa, bisogna tener pigiato il tasto per far aumentare o diminuire la luminosità. Ad ogni pressione varierà la direzione del ramping. Se alla precedente pressione, la luce aumentava, adesso diminuisce e viceversa.
Il turbo, in entrambi le modalità, è accessibile eseguendo una rapida doppia pressione sul tasto. Potrà essere richiamato sia a torcia accesa che spenta, 1 click farà spegnere la torcia se l'abbiam richiamato con la torcia spenta. In caso contrario, torneremo all'ultimo livello utilizzato.

Ad ogni modo la torcia ha memoria e ricorderà l'ultimo livello normale selezionato.

Strobo

Si può accedere allo Strobo avendo sia la torcia accesa che spenta ed in entrambe le modalità. Una rapida tripla pressione del tasto sul corpo farà attivare lo Strobo.
Un click con il tasto sul corpo ci farà tornare al livello da cui siamo partiti (se avvieremo lo STROBO con la torcia accesa) o la farà spegnere (se lo avvieremo con la torcia spenta). Non vi è memoria per lo STROBO.

Lock-out elettronico

La torcia è dotata di un lock-out elettronico. Per attivarlo occorrerà eseguire quattro rapide pressioni sul tasto a torcia spenta. Due lampeggi del LED i indicheranno che il blocco è in funzione.
Altri 4 rapidi click per sbloccare la torcia, tornando quindi ad utilizzarla.

Protezione basso voltaggio

Quando la batteria raggiungerà i 3V, il LED lampeggerà 3 volte. Quando la batteria raggiungerà i 2,8V, il LED lampeggerà per un minuto per avvisarci che presto non avremo più luce.


Dimensioni: pesi ed ingombri

La torcia è lunga 12,32 cm e il suo diametro va da 2,12 cm a 2,45 cm.
La batteria è lunga 6,7 cm ed ha un diametro di 1,85 cm.
Il caricabatterie misura 9,23 x 2,22 x 2,6 cm. La slitta ha un'escursione massima di 7,15 cm.
La torcia, con la clip inserita, pesa 68 gr e la sola batteria pesa 48 gr, per un totale di 116 gr. Il caricabatterie pesa 21 gr.

A seguire, le foto per un paragone dimensionale tra un accendino BIC grande e la 18650 uscita dalla confezione




con la Olight S30R Baton III,



con la SP31 e la SP32.



Differenza tra una LG HG2 e la batteria Sofirn.



E paragone tra il caricabatterie Xtar e quello uscito dalla confezione.






Lumen, runtime, candele e beamshot

N.B. Le prove a seguire sono state eseguite con la 18650 Sofirn uscita dalla confezione. Il tutto è stato eseguito in un ambiente casalingo a 18° e, a seconda dei test, con e senza ventilazione forzata.

I seguenti valori sono stati presi con la 18650 carica e sono da considerarsi di picco.



I seguenti valori sono stati presi con la 18650 carica e sono da considerarsi di picco.

N.B. Le curve di scarica sono ovviamente indicative ed il risultato potrebbe variare in positivo o in negativo a seconda delle batterie utilizzate dall'utente finale o dalle condizioni di utilizzo, che possono variare dalle mie durante i miei test.

Le eventuali leggere discrepanze inerenti le prove fatte su uno stesso livello sono da imputare ad un diverso posizionamento dell'attrezzatura di misurazione.





I seguenti valori sono stati presi con la 18650 carica e sono da considerarsi di picco.



Le foto seguenti sono state scattate ad una distanza di 20 cm dal muro.



Ampiezza fascio.



Foto fatte ai livelli Turbo, High e Med. La linea degli alberi si trova a 25 metri. Lo spill, con lo spot rivolto verso l'infinito sul piano orizzontale, parte da circa un metro dai piedi.







La casetta si trova a 70 metri. I livelli utilizzati sono Turbo e High.






Considerazioni personali

Anche questa SP32A si candida per essere una buona low bugdget, indicata principalmente per quella fascia di utenza che ha poche pretese o che cerca magari la torcia da battaglia.

Sempre ricca l'accessoristica di serie. A voler esser pignoli, manca un fodero ma sinceramente non ne sento la mancanza. La clip svolge molto bene il suo lavoro.


Le prestazioni del LED e la capacità totale della batteria si sono rilevate leggermente inferiori rispetto a quelle dichiarate. Acquistando una low budget, spesso si può incorrere in queste cose ma, considerando il prezzo totale, tutti gli accessori, la buona qualità costruttiva percepita e la facile accessibilità per un eventuale mod, non mi posso lamentare... è un compromesso accettabile.

Purtroppo, a mio avviso, la nota dolente resta la sua regolazione ai livelli alti ereditata dai modelli precedenti ma che in questo caso, almeno considerando il livello Turbo, è addirittura peggiorata. Lo stepdown fà calare la luminosità al livello Low anziché il livello Med, ma sarebbe stato perfetto un livello intermedio fantasma tra il Med e l'High che avrebbe reso più sfruttabile la torcia.
Ovviamente i livelli alti potranno essere richiamati ma alla lunga questo fattore può risultare monotono.


 Voi cosa ne pensate? L'acquistereste? Fatemelo sapere nei commenti QUI.