Ciao a tutti, oggi recensiremo la Klarus Mi1C mandatami per l’occasione dallo store Amazon BanTac, che ringrazio per la fiducia concessami.



CLICCA QUI per andare alla pagina ufficiale del prodotto sul sito Klarus.

Ci tengo a precisare che le recensioni sono fatte a livello amatoriale e senza l’ausilio di strumenti scientifici o di test in laboratori segreti all’avanguardia pertanto, tra le righe che seguiranno, ci saranno anche le mie umili osservazioni.


Caratteristiche ufficiali prese dalla casa:

- CREE XP-L HI V3 LED, 50000 hours life
- 4 lighting levels, 2 flashing modes
- working voltage: 2V-4.2V
- compatible batteries: 1xCR123A or 1x16340 Li-ion battery
- reflector: convex lens
- switch type: side switch
- dimension: (Head) 19.8mm (0.78") x (Body) 20.5mm (0.81") x (Length) 54.5mm (2.15")
- net weight: 27g (0.95oz) (w/o battery)
- material: 6061-T6 aluminum alloy body, mil-spec HAⅢ anodizing
- materproof: IPX8 (underwater 2 meters)
- included accessories: 1x spare O-ring, 1x stainless steel clip, 1x 16340 Li-ion battery with Micro-USB charging port



Dove acquistarla

La torcia è acquistabile facilmente in Italia la pagina dello store Amazon BanTac. Questo modello è disponibile in alluminio nelle colorazioni nero, verde oliva (come quello della recensione ma al momento non è disponibile al negozio) e rosa. Vi è inoltre una versione in rame denominata Mi1C CU.


La confezione e gli accessori

La Klarus Mi1C arriva in una confezione rettangolare di cartone rigido.
Sul davanti vi è riportato il nome del brand e il nome del modello. Un adesivo rosso ci informa che una batteria è inclusa nella confezione.



Sul retro si trova un QRcode che ci indirizza sul sito klarus, le informazioni circa il brand e un adesivo con un codice a barre e un piccolo bollino che indica la colorazione della torcia.



La scatola si apre semplicemente tirando un piccolo nastrino rosso attaccato sul fondo della confezione stessa. Così facendo, avremo subito accesso alla torcia.



Una volta estratto tutto dalla confezione, avremo:

- la torcia con la clip inserita
- la batteria 16340 da 700 mAh nominali

- un paio di O-ring
- il manuale nelle sole lingue inglese e cinese

In aggiunta agli accessori di base, lo store BanTac aggiunge:
- un cavo USB -> microUSB (lungo poco circa 50 cm)
- una piccola torcia/lanterna, alimentabile con qualsiasi USB, dalle dimensioni di una pendrive




A seguire, la scansione delle pagine in lingua inglese del manuale.




La torcia

La Mi1C è la piccola, forse la più piccola, torcia della Klarus ed è alimentata da una Li-Ion 16340 o, in alternativa, una CR123A al litio.
Il corpo sigariforme è in alluminio ed è disponibile nelle colorazioni verde, nero o rosa. In alternativa è disponibile anche in rame o titanio con un piccolo sovrapprezzo. Ma, prestazionalmente parlando, rimane lo stesso prodotto.
Il corpo torcia non è particolarmente elaborato, ha un piccolo rigonfiamento dal lato del tasto (elettronico), tasto che ha una corsa brevissima e un click leggermente rumoroso ed è anche facile da individuare al buio. Esso è circondato da un anello in materiale plastico
(presumo) color metallo.
Dai lati del tasto partono 3 solchi che girato tutt'intorno alla torcia e ne migliorano la dissipazione generale.
Subito sotto il tasto è presente un anello in acciaio inossidabile a cui è attaccata la clip dallo stesso materiale.
A seguire si trova la scritta che riporta il nome del brand ed il nome del modello. Il lettering non presenta sbavature.

La parte centrale del corpo è composta da una ampia zigrinatura romboidale e la coda ha degli intagli che ricordano vagamente la forma di un diamante, utili per fornire grip quando apriremo il vano batteria.



In testa, sul retro, si trovano l'indicazione che la superficie può diventare molto calda e le certificazioni CE e RoHS. Al di sotto dell'anello che sorregge la clip, si trova il numero di serie.



Come detto in precedenza, la clip è in acciaio inox e, dato che è legata all'anello che avvolge la torcia, non può essere estratta. A causa della bombatura del tasto non è possibile neanche ruotarla di 360°. Su di essa sono inoltre presenti dei fori a cui è possibile attaccare un lacciolo, che purtroppo non è incluso nella confezione.
La clip, inoltre, ha un'ottima presa su tutti i tipi di tessuti e, visto che non è estraibile, permette alla torcia di non rotolare su superfici inclinate.



In testa stupisce trovare una lente asferica al posto di una lente tradizionale o TIR. Spesso, questo tipo di lente, viene usato in alcune torce zoom. E' strano trovarla su di un modello in cui la testa non esegue alcun movimento.
Non mi è parso di scorgere alcun trattamento anti riflesso.




Al di sotto della lente si trova il LED CREE XP-L HI, ovviamente decupolato di fabbrica, dalla tinta fredda senza forti denominanze.
Il bezel che sovrasta il tutto pare essere anch'esso in acciaio inox ed ha quattro intagli alla base. Essi, quasi sicuramente, permettono di svitare il bezel stesso e per accedere al LED.
Ultima cosa sul bezel: esso è privo di merlatura e la parte più alta della cupola in vetro è quasi a filo con il bezel stesso.




Il fondo della torcia è completamente liscio e ciò permette il tailstand. Non sono presenti invece fori per il lacciolo.



La torcia è divisibile solamente in due parti. La filettatura è quasi completamente priva di lubrificanti ma scorre tutto molto bene. Non è anodizzata e pertanto non sarà possibile eseguire un lock-out fisico.
A volte, anche se raramente, può capitare che il tappo non si allinei bene con la filettatura e si impunti mentre proviamo a serrarlo.

L'O-ring presente assicura una resistenza all'acqua secondo lo standard IPX8.



La prima volta che svitiamo il tappo in coda troveremo, già all'interno del corpo torcia, la batteria con un film protettivo in plastica a proteggerla da eventuali scariche parassite. Ovviamente, per poter accendere la torcia, dovremo togliere il film protettivo.



La 16340 andrà inserita con le polarità al contrario (polo positivo verso la coda) e, per evitare errori, è stato messo un adesivo a ricordarcelo.



All'interno del corpo torcia, la circuiteria non è a vista. Se ne intravede solamente una piccola parte attraverso il foro della piccola molla dorata del polo negativo.



E, per concludere, ecco l'interno del tailcap con la molla del polo positivo che ha dimensioni maggiori rispetto all'altra molla. Sotto di essa si trova un piccolo magnete, forte abbastanza da poter sorreggere l'intero peso della torcia su tutte le superfici metalliche, perfino su quelle inclinate.




La batteria e il circuito di ricarica

La batteria che troviamo all'interno della torcia è una 16340 protetta button top con annesso circuito di ricarica integrato. Essa è rivestita da una guaina proprietaria della casa che riporta, oltre al codice che identifica il modello (16340UR70), anche i vari dati della cella (come ad esempio la sua una capacità nominale di 700 mAh ed il voltaggio nominale di 3,6V). Ignoro la cella di base.
Le cella è arrivata con una tensione di 3,7v.


Ad un test con l'Opus, la batteria risulta avere 694 mAh reali. Un dato leggermente inferiore rispetto a quello dichiarato in "copertina".




A seguire, la foto del polo positivo, dorato e
sporgente,



del polo negativo,



e della porta microUSB che ha il compito di ricaricare la batteria.



e di tutte le scritte ed informazioni riportate sulla guaina.









La ricarica parte a 0,31A e la luce del piccolo LED sarà rossa per avvisarci che il processo di ricarica è in corso.



Diventerà di un blu tendente al viola quando il processo di ricarica sarà terminato. L'intero processo impiegherà circa 2 ore e mezza per terminare (partendo con la cella a 3V). A fine carica si avrà una tensione di 4,22V.




Come funziona

La Klarus Mi1C ha 6 livelli selezionabili di cui due speciali (lo STROBO e l'SOS).

Secondo i dati ufficiali della casa, i livelli normali hanno le seguenti caratteristiche:

- High -> 600 lumen per 72 minuti (141 minuti con una CR123A)
- Medium -> 45 lumen per 5 ore e 37 minuti (11 ore e 48 minuti con una CR123A)
- Low -> 10 lumen per 32 ore (55 ore con una CR123A)
- Moonlight -> 1 lumen
per 6 giorni (9 giorni con una CR123A)

Accensione/Spegnimento

Una pressione sul tasto da spenta farà accendere la torcia all'ultimo livello selezionato (ha la memoria).
Una pressione prolungata del tasto da spenta farà accendere la torcia al livello minimo.
Una pressione prolungata del tasto da accesa farà spegnere la torcia.


Cambio livelli

Una volta accesa la torcia, basterà premere il tasto sul corpo per ciclare i livelli in ordine crescente. Solo il livello High si accenderà, o spegnerà, in maniera graduale in modo di dare il tempo all'occhio di abituarsi al cambio di luminosità.

Strobo/SOS

Si può accedere allo Strobo e all'SOS sia con la torcia accesa che spenta.
Un rapido doppio click farà attivare lo Strobo, un ulteriore rapido doppio click farà attivare l'SOS. Per attivare l'SOS si dovrà passare obbligatoriamente per lo Stobo.
Entrambe le modalità si potranno spegnere o con un singolo click o con una pressione prolungata. Solo nel primo caso, se avremo attivato le modalità speciali con la torcia accesa, torneremo al livello precedente.
Con lo Strobo attivo, almeno nel mio esemplare, si sente un rumore elettronico dato probabilmente dal Coil Whine.


Indicatore di carica residua

Quando avremo una 16340 all'interno del vano batteria potremo conoscere, in maniera approssimativa, la percentuale di carica residua a disposizione.
Con un rapido triplo click (a torcia spenta) il LED emetterà dei lampeggi: 3 lampeggi significheranno una carica residua tra il 100 ed il 70%, 2 lampeggi un residuo tra 70 e 30% mentre con 1 solo lampeggio avremo una carica <30%.

Con la torcia accesa, invece, il LED lampeggerà due volte ogni 3 minuti per indicarci una carica residua del 10%, in questo caso dovremo sostituire la batteria immediatamente.


Dimensioni: pesi ed ingombri

La torcia è lunga 5,46 cm e il suo diametro va da 1,98 cm a 2,19 cm.
La batteria è lunga 3,51 cm ed ha un diametro massimo di 1,67 cm.
La torcia, con la clip inserita, pesa 25gr, la sola batteria pesa 19 gr per un totale di 44 gr.

A seguire, le foto per un paragone dimensionale tra un accendino BIC grande e la 18650 LG H
G2



con la Olight S1 Mini Baton e la S1 Baton.



Paragone anche tra due 16340 con il circuito di ricarica integrato, quella Olight è leggermente più piccola della Klarus.




Lumen, runtime, candele e beamshot

N.B. Le prove a seguire sono state eseguite con la 16340 Klarus uscita dalla confezione. Il tutto è stato eseguito in un ambiente casalingo a 19°.

I seguenti valori sono stati presi con la 16340 carica e sono da considerarsi di picco.



I seguenti valori sono stati presi con la 16340 carica e sono da considerarsi di picco.

N.B. Le curve di scarica sono ovviamente indicative ed il risultato potrebbe variare in positivo o in negativo a seconda delle batterie utilizzate dall'utente finale o dalle condizioni di utilizzo, che possono variare dalle mie durante i miei test.

Le eventuali leggere discrepanze inerenti le prove fatte su uno stesso livello sono da imputare ad un diverso posizionamento dell'attrezzatura di misurazione.







I seguenti valori sono stati presi con la 16340 carica e sono da considerarsi di picco.




La foto seguenti è stata scattata ad una distanza di 20 cm dal muro. Il fascio generato da questa torcia è privo di spot centrale, ciò che rimane genera un cerchio che genera un effetto cosiddetto "a tunnel". Questo tipo di fascio è anche chiamato "a occhio di bue" ed è presente principalmente nelle torce zoom ma in questo caso la torcia è sprovvista di qualsiasi meccanismo per la messa a fuoco.



Ampiezza fascio.



Foto fatte al solo livello High. La linea degli alberi si trova a 25 metri. Lo spill, rivolto verso l'infinito sul piano orizzontale, parte da circa un metro dai piedi.
In foto è visibile anche la striscia luminosa del sottospill che arriva a circa 30 cm dai piedi.
Dovete immaginare la foto leggermente meno luminosa.




Torcia attaccata al passaruota grazie al magnete, il livello utilizzato è il Medium.



Sempre grazie al magnete, torcia attaccata al cofano dell'auto. Il livello utilizzato è sempre il Medium.




Considerazioni personali

Secondo i miei gusti personali, questa Klarus Mi1C è un prodotto molto bello sul lato estetico.Le sue linee sono molto belle e questa colorazione verde mi piace particolarmente.
Vista l'alimentazione usata, ha una buona durata. Comoda la 16340 con il circuito di ricarica integrato, mi fà piacere che questo genere di batteria stia prendendo sempre più piede.
L'UI è molto facile da ricordare anche se i livelli non sono ben spaziati. Mi sarebbe piaciuto avere il livello fantasma richiamabile in qualsiasi momento e non a comparsa dopo lo step down del livello High.

Di questo modello una cosa mi ha lasciato perplesso: non ho ben capito l'accoppiata con un LED decupolato (utilizzato per ottenere più tiro possibile dalle torce) con la lente asferica (che sparge la luce lateralmente)... perchè questa scelta?
Il fascio generato comunque è il classico fascio che si trova in una qualsiasi torcia zoom con la testa in posizione chiusa, non è né sfruttabile appieno né per il tiro e né per la diffusione... non è né carne e né pesce.
A mio avviso l'unico errore compiuto su questo modello.



 Voi cosa ne pensate? L'acquistereste? Fatemelo sapere nei commenti QUI.