Ciao a tutti, oggi recensiremo la JETBeam Jet-1 MK che mi ha gentilmente mandato Banggood, che ringrazio per la fiducia concessami.
Zoom in (real dimensions: 1024 x 578)


CLICCA QUI per andare alla pagina ufficiale del prodotto sul sito JETBeam.

Ci tengo a precisare che le mie recensioni sono fatte a livello amatoriale e senza l'ausilio di strumenti scientifici o di test in laboratori segreti all'avanguardia e pertanto, tra le righe che seguiranno, ci saranno anche le mie umili impressioni.


Caratteristiche ufficiali:

- small size , convenient for everyday carry , special design for hiking ,camping ,fixing ,and emergency use
-
three bright model with memory function ,max output to 480 lumen
-
max beam distance to 130 meters ,max 4200cd

- effective power management circuit ,max working time to 100hours
-
battery revised protection function

- waterproof levels to IPX8 (under water 2 meters )
- 1 meter impact resistant


Dove acquistarla

La torcia in questione è acquistabile facilmente dal sito Banggood. La si può acquistare scontata utilizzando il codice sconto " MJETI ".


La confezione e gli accessori

La torcia arriva all'interno di un piccolo blister di plastica trasparente che lascia intravedere la torcia ed il cartone su cui è riportato il nome JETBeam ed il modello, le varie informazioni sul LED (come modello e la sua potenza massima), il tipo di batteria accettata ed infine dei disegnini che riportano vari dati di spicco di questa torcia.



Sul retro è presente solamente il logo Niteye (altro nome utilizzato per il prodotti JETBeam) e dei disegnini con i campi di utilizzo consigliati per la torcia. Al centro del blister si intravedono i vari fogli e accessori che stanno all'interno della confezione.



Estratto tutto dalla confezione, avremo:

- la JET-1 MK
- un O-ring di ricambio

- la clip da taschino (già attaccata alla torcia)
- il laccio da polso
- un certificato di approvazione alla vendita
- il cartoncino della garanzia
- il manuale in lingua inglese e cinese



A seguire, la scansione delle sole pagine in inglese del manuale





La torcia

La JETBeam JET-1 MK è una compatta EDC, alimentata sia dalle AA che dalle 14500.
A differenza della maggior parte delle torce simili acquistabili, questa ha una colorazione grigia simil canna di fucile ed il corpo in alluminio dalle linee abbastanza pulite.
L'intera testa ha una zigrinatura romboidale che facilita l'interazione con la UI, dato che questa è una torcia twisty (bisogna ruotare la testa per accenderla, spegnerla e cambiare i livelli).
Il corpo non è cilindrico ma presenta queste rientranze rettangolari, alternate a delle lunghe bande verticali, che le donano carattere.
Per concludere, vicino alla coda vi è l'unica scanalatura che permette l'inserimento della clip da taschino(che ha un'ottimo mordente sugli abiti).
Il lettering della torcia è ben fatto, mentre devo dire che l'anodizzazione è un po' delicatuccia... basta vedere i segni lasciati dalla clip.



Ecco la clip inserita al corpo torcia. Essa può essere inserita solamente in questo verso e può ruotare di 360° all'interno del suo binario.



Ultima nota sulla clip. Essa presenta tre fori che ci permettono inserire, a piacere, un gancio, un cordino o lo stesso lacciolo uscito dalla confezione.



In testa è presente il piccolo LED CREE XP-G2 a tinta fredda (CW) ma che non presenta brutte aberrazioni cromatiche.
La parabola intorno al LED è di tipo SMO, il che fà diventare questa piccola torcia leggermente votata al tiro nonostante il LED non sia decupolato.



La lente che sovrasta il tutto ha il trattamento anti riflesso mentre il bezel posto a protezione è liscio e non presenta merlatura.



La coda piatta permette il posizionamento a candela, ma troviamo anche una filettatura per un treppiede



o meglio ancora un gorillapod, che può tornare sempre utile per attaccare la JET-1 MK come e dove ci potrebbe tornare utile.
Zoom in (real dimensions: 578 x 1024)


Sempre dalla parte della coda, sono presenti due fori in cui poter inserire il lacciolo da polso.



La JET-1 MK si può dividere solamente in due sezioni e la filettatura è anodizzata dello stesso colore della torcia. Sia la filettatura che l'Oring arrivano ben ingrassate.
Grazie alla presenza dell'Oring, si può godere del più alto grado di resistenza all'acqua: I'IPX8.



Come ho detto prima, la torcia può essere alimentata sia dalle AA (Alkaline o Ni-Mh) che dalle Li-Ion 14500.
L'importante è utilizzare celle con il polo positivo sporgente perchè la torcia ha il dispositivo anti-inversione di polarità fisico, posto al polo positivo.
N.B. La nota sulle celle con il polo positivo riguarda le Li-Ion.



Al polo positivo vi è semplicemente una singola molla dorata.




Come funziona

La JETBeam JET-1 MK ha solamente tre livelli selezionabili e non possiede livelli speciali.

Secondo i dati ufficiali della casa, i livelli hanno le seguenti potenze luminose:

- Turbo -> 480 lumen (solo con la 14500)
- High -> 150 lumen
- Mid -> 30 lumen
- Low -> 1,5 lumen

Usare questa torcia è semplicissimo. Infatti, dopo esserci assicurati di aver inserito la cella correttamente (con il polo positivo verso il LED), basterà stringere la filettatura fino a fine corsa per far accendere il LED. Per spegnerlo basterà svitare leggermente la testa.

Il cambio livello, una volta accesa la torcia, avviene semplicemente eseguendo un rapido svita/avvita della testa. Così facendo i livelli cicleranno dal livello più basso al più alto in loop.

La torcia dispone di memoria e pertanto, ad ogni accensione, ritroveremo l'ultimo livello usato prima di spegnerla.


Dimensioni: pesi ed ingombri

La JETBeam JET-1 MK è lunga 8,33 cm ed ha un diametro minimo di 1,74 cm e massimo di 1,93 cm.
Pesa 27 gr con la sola clip, 48 gr con la 14500 e 52 gr con la Ni-Mh.

A seguire ecco il paragone dimensionale sia con un accendino BIC grande, una AA alkalina duracell industrial ed una 18650,



e con la Manker T01 e la Xtar WK007.





Lumen, runtime, candele e beamshot

N.B. Le prove a seguire sono state fatte da una 14500 della AW da 750 mAh, una Eneloop bianca da 1900 mAh e una Alkalina duracel industrial. Il tutto è stato eseguito in un ambiente casalingo a 18° C con e senza ventilazione forzata.

I seguenti valori sono stati presi con la 14500 AW carica e sono da considerarsi di picco.



I seguenti valori sono stati presi con la Eneloop bianca carica e sono da considerarsi di picco.



I seguenti valori sono stati presi sia con la 14500 della AW, con la Eneloop bianca da 1900 mAh e con la Alkalina duracel industrial e sono da considerarsi di picco.

N.B. Le curve di scarica sono ovviamente indicative, il risultato potrebbe variare in positivo o in negativo a seconda delle batterie utilizzate dall'utente finale o dalle condizioni di utilizzo che possono variare dalle mie durante i miei test.

Le eventuali leggere discrepanze inerenti alle prove fatte su uno stesso livello sono da imputare ad un diverso posizionamento dell'attrezzatura di misurazione.








I seguenti valori sono stati presi con la 14500 AW carica e sono da considerarsi di picco.



I seguenti valori sono stati presi con la Eneloop bianca carica e sono da considerarsi di picco.



La foto seguente è stata scattata ad una distanza di 20 cm dal muro.



Ampiezza fascio



Beamshot ai soli livelli High e Mid con la 14500 e il solo livello High con la Ni-Mh. La linea degli alberi si trova a 25 metri. Lo spill, con lo spot rivolto verso l'infinito sul piano orizzontale, parte da circa un metro e mezzo dai piedi.







La casetta si trova a 70 metri. I livelli utilizzati sono il solo livello High sia con la 14500 che con la Ni-Mh.






Considerazioni personali

La JET-1 MK è una EDC alimentata da AA (sia tradizionali che Li-Ion) compatta e potente, la cui circuiteria le permette di ospitare addirittura le potenti 14500 che le fanno raggiungere la potenza di ben 480 lumen.

In genere non sono un amante delle twisty, ma non nego che questa JET-1 MK sia della dimensione giusta da farla risultare confortevole in mano. Si accende e spegne facilmente ed il cambio livello avviene senza troppi problemi.

Adoro il fatto che possa essere alimentata da più tipi di batterie, è un pregio che la fa essere una torcetta adeguata per un kit EDC non troppo grande. Ovviamente, viste le prestazioni avute con una Alkalina, non si può pretendere il massimo da quella chimica. Ma usando le 14500 sprigiona una bella potenza rispetto alle sue dimensioni.

Non ho riscontrato difetti particolari in questo esemplare. L'unico neo è stata l'anodizzazione che si è rovinata togliendo la clip, ma non ne faccio un dramma... in fin dei conti esistono anodizzazioni anche più delicate e ciò non influisce minimamente sulle ottime prestazioni generali.


Voi cosa ne pensate? L'acquistereste? Fatemelo sapere nei commenti QUI.