Ciao a tutti, oggi vedremo l'UCN1 mandatami per l'occasione da Nitecore, che ringrazio per l'opportunità e la fiducia concessami.



CLICCA QUI per andare alla pagina ufficiale sul sito Nitecore.

Ci tengo a precisare che le recensioni sono fatte a livello amatoriale e senza l'ausilio di strumenti scientifici o di test in laboratori segreti all'avanguardia pertanto, tra le righe che seguiranno, ci saranno anche le mie umili impressioni.


Caratteristiche ufficiali prese dalla casa:

- t
wo bay battery charger

- compatible with Canon LP-E6/LP-E6N and LP-E8 camera batteries
- real-time information on battery voltage, charging current, battery temperature, battery level and other parameters
- monitors battery status and displays battery health
- reverse polarity protection and anti-short circuit protection
- automatic adoption for the optimal charging modes between CC and CV
- automatic termination upon charging completion
- activates over-discharged batteries with protective circuits
- compatible with power banks and solar panels
- made from durable and fire retardant PC and ABS (V0) materials
- optimal heat dissipation design
- insured worldwide by Ping An Insurance (Group) Company of China, Ltd


Dove acquistarla

Il caricabatterie in questione è uscito da poco e probabilmente sarà presto disponibile per l'acquisto presso Coltelleria Collini, il rivenditore ufficiale italiano della Nitecore.


La confezione e gli accessori

L'UCN1 arriva in un blister in plastica racchiuso in una confezione di cartone rigido a protezione e su cui viene ripetuta più volte, su vari lati, le compatibilità con le batterie Canon LP-E6/LP-E6N/LP-E8.







Sul bordo laterale, in aggiuta alle sigle delle batterie, vengono riportati anche i vari modelli di reflex Canon che sfruttano quel tipo di batteria.



Una volta estratto il contenuto del blister, troviamo:

- l'UCN1
- il cartoncino per la garanzia
- il manuale in diverse lingue ma non in italiano.



A seguire la scansione delle pagine in inglese presenti sul manuale che, in alternativa, potete visionare o stampare per intero dal sito della Nitecore cliccando QUI.




Il caricabatterie

L' UCN1 è il caricabatterie per le batterie delle reflex Canon di casa Nitecore. Ci tengo a precisare che la Nitecore ha anche altri modelli di caricabatteria USB come questo, compatibili però con le batterie Nikon, Sony, Leica in diverse varianti (ULM9, ULM240, ULQ e ULSL)  e Gopro per le varie versioni a partire dalla 3 (UGP3, UGP4 e UGP5).

Questo modello in particolare ha un piccolo monitor ad alta visibilità con fondo nero e scritte bianche.
A caricare le batterie ci pensano due slitte indipendenti e diverse tra loro. Infatti una, quella posizionata subito sotto il monitor, è in grado di ospitare e ricaricare le batterie LP-E6/LP-E6N mentre l'altra slitta, posizionata sul retro del caricabatterie, lavora con le batterie LP-E8. Circa le velocità in gioco, abbiamo 5v e 2A in ingresso e 1A in uscita su singolo canale.
Il piccolo corpo in materiale plastico, che è in grado di ritardare la propagazione di eventuali fiamme, nasconde sul fianco destro un piccolo cavo semirigido, dotato di un classico connettore USB maschio, che ha il compito di attingere la corrente necessaria ,per ricaricare la/le batteria/e dai power bank o da altri dispositivi che erogano corrente in questo modo.
Il corpo, inoltre, non è liscio ai bordi ma è contornato da delle scanalature che hanno il compito di dissipare il calore in eccesso.

Ecco come si presenta frontalmente il caricabatterie. Quello che vedete sull'angolo in alto a sinistra dello schermo è la pellicola protettiva che non ho voluto togliere. Non mi è arrivato rovinato.
Quello che vedete è il vano per le batterie LP-E6/LP-E6N.



Questa a seguire è la foto che ritrae il retro con il vano per le batterie LP-E8. Come potete vedere, il connettore è diverso quindi non si corre il rischio di sbagliare ad inserire la batteria.



In alto a destra si può notare il connettore USB nascosto all'interno del corpo dell'UCN1



che si estrae con estrema facilità



e va ad inserirsi comodamente in una qualsiasi porta USB.




Come funziona

Far funzionare l'UCN1 è semplicissimo. Basta attaccare il cavo USB in un powerbank o in un caricatore da auto o da muro e, successivamente, inserire la batteria che dobbiamo ricaricare.
Il processo di ricarica partirà in automatico e penserà il caricabatterie ad eseguire il lavoro, gestendo le velocità in automatico e segnalandoci lo stato della ricarica in corso o quando essa è terminata.

Una volta inserita la batteria, il caricatore farà anche un controllo su di essa, analizzando la resistenza interna, e ci dirà il suo stato che potrà essere "Good", "Normal" o "Poor".

In caso di necessità, l'UCN1 sarà in grado di recuperare anche le batterie che, per errore, saranno state scaricate più del necessario.



Dimensioni: pesi ed ingombri

L'UCN1 misura 8,54 x 5,07 x 2,52 cm. Pesa 57 gr.

A seguire, alcune foto per un paragone dimensionale con un accendino BIC grande,



con
il caricabatterie di serie della Canon,



e con una batteria LP-E6 ed una LP-E8.



Ecco una foto di profilo con entrambe le 2 batterie inserite. Lo spessore in questo caso è di 4,88 cm.




Vano batterie e tempi di ricarica

Per testare questo caricabatterie, ho utilizzato una LP-E6 ed una LP-E8.

Vista di profilo della slitta del vano delle batterie LP-E6/LP-E6N.



Per inserire la batteria LP-E6 basta adagiarla poco prima dei contatti



e poi spingerla per permettere il contatto con le parti.



Questa è la vista di profilo del vano per le LP-E8.



Per inserire la batteria, occorrerà inserirla inclinata



per poi spingerla ed allinearla al caricabatterie.



Una volta inserite le battere, come ho detto precedentemente, l'UCN1 analizzerà le celle e ci dirà se sono ancora buone o meno ed avvierà il processo di ricarica.
Avremo due righe sullo schermo.
Nel primo rigo compariranno in piccolo solamente le informazioni sugli slot in uso e lo stato delle batterie.

Sul rigo principale, più grande del precedente, di sarà una barra verticale che indicherà la percentuale di carica, saranno poi indicati i V della cella, la velocità di ricarica (espressa in mA), la temperatura della cella (espressa in gradi centigradi) e la capacità di corrente immagazzinata da quando è iniziato il processo di ricarica (espresso in mAh). Ad esclusione della barra verticale, le informazioni non saranno visualizzate tutte insieme. Lo schermo cambierà schermata ogni 3 o 4 secondi, cambiando anche lo slot se saranno inserite 2 batterie.

Vi lascio alle varie schermate che indicano un processo di ricarica dall'inizio alla fine di 2 batterie.







Da notare nelle due foto a seguire che la velocità di ricarica diminuisce con l'avvicinarsi del completamento della ricarica.





Al termine della carica compare la scritta END.



Dalle mie prove ho constato che il processo di ricarica da 0, quindi con la reflex che non riesce ad accendersi, impiega circa 2 ore per ricaricare completamente la batteria.


Considerazioni personali

Questo Nitecore UCN1 si è rivelato un oggetto molto ma molto interessante.
Esso infatti è un piccolo e potente concentrato tecnologico, in grado di portare a termine la ricarica di una batteria in tempi onesti senza la necessità di dover per forza essere vicino ad una presa a muro.

Non ho riscontrato difetti nel modello. L'unico suo tallone d'achille, sono i moderni power bank che staccano l'erogazione di corrente quando le correnti in gioco sono quasi nulle. Purtroppo ciò si trasforma in una ricarica terminata solamente al 99,9%.

Nonostante tutto, resta comunque un prodotto dalle ottime capacità che consiglio a tutti i fotografi. Date le funzionalità extra di questo modello che potrebbero tornare utili a molti di essi, sia professionisti che in erba, che desiderano un caricabatterie un gradino superiore rispetto a quello base.

Voi cosa ne pensate? State considerando un eventuale acquisto? Scrivetelo QUI